de fr it

Hans FelixEgli

16.11.1783 Bäretswil, 14.12.1841 Bäretswil, rif., di Bäretswil. Figlio di Caspar. Barbara Schaufelberger, di Wald (ZH). Soprannominato "Rellsten-Felix", dal nome della frazione di Bäretswil da cui proveniva, fu operaio del servizio merci e tessitore. Fanatico e utopista, esprimeva la sua esaltazione religiosa attraverso la violenza; affetto da melanconia e dissociazione mentale, fu perciò sottoposto alla sorveglianza dei suoi parenti e a cure mediche. Il 22.11.1832 fu tra coloro che appiccarono l'incendio alla fabbrica di Oberuster (incendio di Uster). Al termine del processo penale, nel quale fu difeso da Jonas Furrer (futuro Consigliere fed.), E. fu ritenuto il colpevole principale dal tribunale di ultima istanza del cant. Zurigo che il 24.7.1833 lo condannò per incendio doloso con il concorso delle aggravanti a 24 anni di prigione e di lavori forzati. Fu amnistiato dopo la sommossa di Zurigo nel 1839 (affare Strauss).

Riferimenti bibliografici

  • F. L. Keller, Die gewaltsame Brandstiftung von Uster am 22. November 1832, 1833
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 16.11.1783 ✝︎ 14.12.1841
Classificazione
Politica (1790-1848)

Suggerimento di citazione

Schmid, Bruno: "Egli, Hans Felix", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 26.08.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013417/2004-08-26/, consultato il 24.11.2020.