de fr it

Karl AntonGlutz-Ruchti

27.9.1775 (soprannominato "Mutti-Glutz") Soletta, 24.5.1837 Berna, catt., di Soletta. Figlio di Karl Stephan (->). Celibe. Nel 1813 fu per breve tempo membro del Piccolo e del Gran Consiglio di Soletta, prima di trasferirsi a Berna in segno di protesta contro il regime della Restaurazione. Proprietario della tenuta di Wachenhofen presso Baden-Baden, fu banchiere a Parigi, Bruxelles e Strasburgo e infine socio dell'ist. bancario Zeerleder & Cie a Berna. Nel 1818 pubblicò l'opera Leopold der Glorwürdige, Herzog von Österreich vor Solothurn. Fu insignito della croce dell'ordine del Leone dei von Zähringen.

Riferimenti bibliografici

  • B. Zeerleder von Steinegg, Erinnerung an K. A. Glutz, 1839
  • K. Glutz von Blotzheim, Zur Genealogie der Familie Glutz von Solothurn, 1951, 49
  • SolGesch., 4, 124 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Karl Anton Glutz
Mutti-Glutz (soprannome)
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 27.9.1775 ✝︎ 24.5.1837

Suggerimento di citazione

Fink, Urban: "Glutz-Ruchti, Karl Anton", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 08.09.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013431/2005-09-08/, consultato il 03.03.2021.