de fr it

AugustinKeller

22.8.1754 Soletta, menz. l'ultima volta nel 1799, catt., di Soletta. Figlio di Franz Leonz, sarto e sagrestano della chiesa di S. Orso a Soletta, e di Anna Johanna Elisabeth Krutter, figlia di Urs Joseph, custode dell'arsenale. Coniugato. Dopo il collegio dei gesuiti a Soletta (1766-70), entrò al servizio della Francia e nel 1798 assunse il comando della piazza di Bruges. Nominato ministro della guerra dell'Elvetica (27.8.1798), non entrò in carica a causa del veto posto dal Direttorio franc. Comandante della legione elvetica con il grado di colonnello (dal 7.11.1798), fu comandante in capo delle truppe d'élite elvetiche con il grado di generale di brigata (dal 28.3.1799). Sollevato dalle funzioni per i suoi insuccessi (24.5.1799), fuggì a Parigi; il 24 luglio venne condannato da un tribunale di guerra. Si ritiene che in seguito abbia prestato di nuovo servizio in Francia e abbia terminato la carriera come capitano a Batavia (oggi Giacarta).

Riferimenti bibliografici

  • Atti presso StASO
  • Archivio centrale della Repubblica elvetica 1798-1803, presso AFS
  • ASHR, 4, 627 sg., 1039-1041
  • G. Steiner (a cura di), Die Korrespondenz des Peter Ochs (1752-1821), 2, 1935, 452, 496
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 22.8.1754 Ultima menzione 1799