de fr it

HugoMeyer

28.9.1888 Olten, 27.8.1958 Olten, catt.-cristiano, di Soletta e Balsthal. Figlio di Othmar, docente di scuola secondaria, e di Alice Dietschi. Nipote di Hugo Dietschi. (1916) Martha Lemp, figlia di Christian, maestro calzolaio. Dopo il liceo a Soletta, studiò diritto a Zurigo, Lipsia e Berna, dove conseguì il dottorato nel 1912; frequentò inoltre lezioni di storia dell'arte, teatro e musica a Berlino. Fu attivo quale giornalista, ottenne la patente solettese di avvocato e notaio (1915) e aprì poi uno studio di avvocatura a Olten (1916-33). Sindaco di Olten (1933-57), fu deputato radicale al Gran Consiglio solettese (1933-57, pres. nel 1949). Nel periodo della crisi economica, della guerra e del dopoguerra riuscì a risolvere i problemi sociali, edilizi e finanziari della città, promosse lo sviluppo delle scuole, lasciò un'impronta decisiva sulla legge cant. sui com. (1949) e sul regolamento com. di Olten (1954) e sostenne la musica e il teatro. Fu membro del comitato direttivo dell'Unione delle città sviz.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ACit Olten
  • Einwohnergemeinde Olten, Verwaltungsbericht, 1956, 8-11
  • Olten, 1798-1991, 1991, 279, 298-300, 367
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.9.1888 ✝︎ 27.8.1958

Suggerimento di citazione

Meyer, Erich: "Meyer, Hugo", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.11.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013443/2009-11-05/, consultato il 06.12.2020.