de fr it

Jakob BenediktSchmid

25.7.1811 Olten, 20.4.1880 Olten, catt., dal 1873 catt.-cristiano, di Olten. Figlio di Heinrich, sarto e bottegaio, e di Margaritha Munzinger. Fratello di Alexander (->). (1838) Adelheid Kully, figlia di Peter Isidor, cancelliere distr. e membro del Gran Consiglio. Dopo il collegio gesuita di Friburgo e il collegio di Soletta, studiò diritto all'Acc. di Berna e alle Univ. di Friburgo in Brisgovia e Heidelberg. Ottenuto il brevetto solettese di avvocato e notaio (1836), aprì un proprio studio a Olten (1837). Esponente dei "grigi" (Vecchi liberali), di tendenza antiradicale, combatté nei Corpi franchi, fu capitano nella guerra del Sonderbund e uno dei dirigenti del movimento catt.-cristiano a Olten durante il Kulturkampf. Fu cancelliere distr. di Olten-Gösgen (1841-56), deputato al Gran Consiglio solettese (1844-80) e sindaco di Olten (1861-74). Sostenne lo sviluppo ferroviario di Olten e fece parte del consiglio di amministrazione della Ferrovia centrale sviz. (1865-80). Cofondatore della scuola distr. di Olten (1854), promosse la creazione dell'ospedale cant. di Olten e fu l'iniziatore di numerose istituzioni di utilità pubblica e di beneficenza, tra l'altro del Fondo e Museo Disteli, a cui donò la sua collezione di opere di Martin Disteli.

Riferimenti bibliografici

  • E. Meyer, «Jakob B. Schmid», in Oltner Neujahrsblätter, 27, 1969, 11-13
  • Olten 1798-1991, 1991
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Benedikt Schmid
Dati biografici ≈︎ 25.7.1811 ✝︎ 20.4.1880

Suggerimento di citazione

Meyer, Erich: "Schmid, Jakob Benedikt", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.07.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013447/2010-07-06/, consultato il 21.10.2020.