de fr it

MelchiorEsslinger

13.2.1803 Zurigo, 3.1.1855 Stoccarda, rif., di Zurigo. Figlio di Melchior, commerciante e fabbricante. (1837) Ottilia Hölder, di Stoccarda. Dal 1823 e fino al 1934 fu commerciante a Parigi. Deputato al Gran Consiglio zurighese (1834-39 e 1845-48), fu membro del Piccolo Consiglio e del consiglio delle Chiese evangeliche del cant. Zurigo (1845-48). Pres. della sezione industriale cant., fu molto attivo a favore del commercio e dell'industria. Sostenitore del radicalismo liberale, in ambito politico si mostrò poco incline al compromesso. In seguito a divergenze con il cancelliere cant. Alfred Escher si ritirò da tutte le cariche e si trasferì a Stoccarda.

Riferimenti bibliografici

  • Mittheilungen über einige westeuropäische Eisenbahnen, 1839
  • Gutachten der Gewerbssektion des Zürcherischen Rathes des Innern über die Frage der Handwerksinnungen, 1849
  • E. Gagliardi, Alfred Escher, 1919-1920
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.2.1803 ✝︎ 3.1.1855

Suggerimento di citazione

Suter, Meinrad: "Esslinger, Melchior", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.11.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013465/2005-11-21/, consultato il 21.09.2021.