de fr it

RolandBéguelin

Alla festa del Rassemblement jurassien a Delémont, il 24.9.1978. Fotografia di Roland Schlaefli (Museo nazionale svizzero, Actualités suisses Lausanne).
Alla festa del Rassemblement jurassien a Delémont, il 24.9.1978. Fotografia di Roland Schlaefli (Museo nazionale svizzero, Actualités suisses Lausanne).

12.11.1921 Tramelan, 13.9.1993 Delémont, rif., di Tramelan e Delémont. Figlio di Léon, operaio orologiaio, e di Denise Jobin. 1) Marie-Louise Montandon; 2) Denise Schmidt, segr. Conseguì la licenza in scienze economiche a Neuchâtel. Nel 1945 fu nominato segr. com. di Tramelan-Dessus. Nel 1947 fu tra i fondatori del Movimento separatista giurassiano (dal 1951 Rassemblement jurassien). Redattore capo del giornale Jura Libre dal 1950, nel 1952 fu nominato segr. generale del Rassemblement; divenne inoltre amministratore della tipografia Boéchat SA di Delémont, e poté in tal modo dedicarsi completamente alla lotta per l'indipendenza del Giura. Grazie alla sua determinazione e alle straordinarie doti politiche si impose come capo indiscusso del movimento separatista. Militante socialista dal 1945, le sue prese di posizione in favore dell'indipendenza del Giura irritarono i dirigenti della sezione giurassiana del partito socialista, che nel 1962 ottennero la sua estromissione dal partito socialista bernese; tale decisione non venne applicata dalla sezione di Delémont. Nel 1976 venne eletto trionfalmente all'Assemblea costituente giurassiana in cui svolse, quale suo primo vicepres., un ruolo di primo piano. Fu inoltre il primo pres. del parlamento giurassiano, di cui fece parte dal 1979 al 1990. Rimasto alla testa del Rassemblement jurassien, si preoccupò di mantenere la pressione sulle autorità giurassiane in vista della riunificazione del Giura; non riuscì tuttavia a contrastare il declino del movimento, indebolito da conflitti interni. Francofilo, dal 1971 ricoprì la carica di segr. generale della Conferenza delle comunità etniche di lingua franc. Autore di poemi e di racconti, animò la Revue transjurane (1947-50) e, insieme a Roger Schaffter, fondò le Editions de la Bibliothèque jurassienne. Pres. della sezione di Delémont della Société jurassienne d'Emulation.

Riferimenti bibliografici

  • Le réveil du peuple jurassien 1947-1950, 1952 (19722)
  • in collaborazione con V. Erard et al., Le Jura des Jurassiens, 1963
  • in collaborazione con R. Schaffter, Berne à l'heure du choix, 1964
  • Un faux-témoin: la Suisse, 1973
  • in collaborazione con R. Schaffter, L'autodisposition du peuple jurassien et ses conséquences, 1974
  • in collaborazione con A. Steullet, Quarante ans plus tard, 1987
  • Anthologie jurassienne, 2, 1965, 569 sg.
  • C. Froidevaux, Roland Béguelin, ou la conscience du Jura, 1977
  • Le Quotidien jurassien, 14.9.1993
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.11.1921 ✝︎ 13.9.1993