de fr it

AlbertJoray

1.8.1871 Saint-Imier, 20.2.1939 Delémont, rif., di Belprahon. Figlio di Auguste, docente di scuola secondaria, poi ufficiale di stato civile a Saint-Imier, deputato al Gran Consiglio bernese (1894-98), e di Marie Beynon. (1898) Délia Lanz (divorzio nel 1922). Studiò diritto e ottenne il brevetto bernese di notaio. Dal 1899 fu cancelliere del tribunale di Moutier, città di cui fu sindaco dal 1902 al 1905. Notaio a Delémont dal 1906, fu comandante del circondario militare del Giura (1909-27) e prefetto di Delémont (1927-34). Liberale radicale, ricoprì diverse cariche pubbliche e fu attivo in varie ass. di utilità pubblica (pres. delle assemblee com., capo dei vigili del fuoco, giudice al tribunale di Delémont). Fu in particolare il promotore del turismo nel Giura bernese. Fondò e presiedette l'ass. pro loco di Moutier (1902-06), da cui nel 1903 nacque la Soc. giurassiana per lo sviluppo (Pro Jura dal 1938), che J. guidò dal 1903 al 1934. Promosse il monumento al soldato di Les Rangiers. Tenente colonnello (1931). Membro di Zofingia.

Riferimenti bibliografici

  • Le Démocrate, 21.2.1939
  • Pro Jura, Société jurassienne de développement, 1903-1978, 1978, 1-69
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.8.1871 ✝︎ 20.2.1939

Suggerimento di citazione

Jean-Philippe Gobat: "Joray, Albert", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 02.05.2005(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/013614/2005-05-02/, consultato il 25.05.2022.