de fr it

Johann KarlBalthasar

21.5.1648 Lucerna, 24.3.1703 Lucerna, catt., di Lucerna. Figlio di Johann Melchior. Maria Margareta Schumacher, figlia di Ludwig. Dopo il collegio dei gesuiti a Lucerna e aver viaggiato all'estero, lavorò quale spedizioniere. Membro del Gran Consiglio di Lucerna (1670-89), fu dapprima segr. in diversi uffici dell'amministrazione cittadina (1671-89), poi cancelliere di Lucerna (1689-99), membro del Piccolo Consiglio (dal 1699), preposto alle costruzioni (1700-01). Precoce aderente all'Illuminismo, nel 1702 fu il primo tra i B. a divenire scoltetto. Importante difensore degli interessi dello Stato, il suo trattato sulla fiscalità servì da base per giustificare la reintroduzione nel 1691-1702 delle imposte dirette, che erano state prelevate per l'ultima volta a Lucerna nel XV sec. Fu autore di altri scritti dedicati alle lotte religiose a Glarona e a temi di politica estera.

Riferimenti bibliografici

  • APriv Balthasar presso StALU
  • ZHBL
  • B. Laube, Joseph Anton Felix Balthasar, 1956
  • F. Glauser, «Das Staatsarchiv Luzern im Quellenwerk», in Gfr., 118, 1965, spec. 52-54
  • K. Messmer, P. Hoppe, Luzerner Patriziat, 1976
  • M. Körner, Luzerner Staatsfinanzen 1415-1798, 1981
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF