de fr it

HansHug

settembre/ottobre 1555 Volpiano (Piemonte), catt., di Lucerna. Figlio di Hans (->). Martha, figlia di Peter Tammann. Macellaio di professione, fu membro del Grande (dal 1530) e del Piccolo Consiglio lucernese (1535-55), scoltetto di Lucerna (1548, 1550, 1552 e 1554), balivo di Kriens-Horw (1531-33), dell'Entlebuch (1537-39) e di Rothenburg (1545-47). Nel 1550 fu amministratore dei beni del convento di Eschenbach. Spesso inviato alla Dieta fed. (1517-28), nel 1530 fu inviato alla Dieta imperiale di Augusta e nel 1549 in Francia. Insieme a Heinrich Fleckenstein e Niklaus von Meggen, a loro volta scoltetti, dal 1554 partecipò al fallito tentativo di sfruttamento delle miniere d'oro del Napf. Proprietario terriero, grazie ai beni della moglie acquisì la signoria di Heidegg (1544). Partecipò alla battaglia di Marignano (1515) e fu capitano nella prima guerra di Kappel (1529). In seguito fu capitano (1542) e colonnello (1554-55) in Italia al servizio della Francia. Morì probabilmente avvelenato.

Riferimenti bibliografici

  • T. von Liebenau, «Die Schultheissen von Luzern», in Gfr., 35, 1880, 53-182
  • K. Messmer, P. Hoppe, Luzerner Patriziat, 1976