de fr it

HansKraft

a Zofingen, 29.8.1575 Lucerna (di peste), catt., dal 1552 di Lucerna, dal 1575 di Nidvaldo. Figlio di Heinrich, di Zofingen, e di Anna Schürmann, di Zofingen. Detto anche Dynamens. 1) Aloisia Haas; 2) Anna Richart; 3) Margret Trübler. Fu cancelliere cittadino (1559-65) e scoltetto (1566) di Willisau e vicecancelliere di Lucerna (novembre 1566-1570). Membro del Gran Consiglio lucernese (dal dicembre 1567), nel 1570 rinunciò alla carica per divenire cancelliere cittadino quale successore di Zacharias Bletz (nomina il 17.10.1570). Detenne tale carica fino alla morte insieme al giovane Renward Cysat, allora vicecancelliere. Attivo pure nel commercio di sale e vino, fu membro della corporazione dello Zafferano. Autore di Lieder, nel 1571 diresse le sacre rappresentazioni della Passione. Capitano (1562) e colonnello (1573-74) al servizio della Francia, dal 1569 beneficiò di una pensione franc.

Riferimenti bibliografici

  • T. von Liebenau, «H. Kraft von Luzern», in ASG, n.s., 1, 1873, 326-332
  • T. von Liebenau, Geschichte der Stadt Willisau, parte 1, 1903
  • F. Glauser, «Die Schreiber der Luzerner Kanzlei vor 1798», in Gfr., 114, 1961, 86-111
  • K. Messmer, P. Hoppe, Luzerner Patriziat, 1976