de fr it

Management

Il management moderno (o gestione aziendale) trae origine dalle profonde mutazioni avvenute a cavallo tra il XIX e il XX sec. a livello organizzativo nelle imprese industriali e commerciali dei Paesi industrializzati. In campi eterogenei quali l'amministrazione e l'organizzazione delle Imprese o la formazione e l'inquadramento del personale, innovazioni teoriche e pratiche si svilupparono contemporaneamente negli Stati Uniti e in Europa.

Seguendo l'esempio ted., dagli anni 1880-90 la burocratizzazione (Burocrazia) prese piede nelle aziende sviz., soprattutto tramite una modernizzazione delle pratiche contabili (Contabilità). Nel periodo tra le due guerre mondiali le imprese sviz. si orientarono pure verso i metodi americani derivati dal Taylorismo. Nel quadro di questa prima ondata di americanizzazione dei processi produttivi, venne introdotto il termine di organizzazione scientifica (scientific management), precursore del management. In una fase iniziale di sperimentazione, gli imprenditori elvetici acquisirono familiarità con la gestione moderna delle fabbriche; nel contempo furono fondate ass. che si proponevano di divulgare e promuovere l'applicazione pratica del taylorismo e del fordismo. L'ist. di economia aziendale del Politecnico fed. di Zurigo, la cui apertura nel 1929 rappresentò un momento saliente di questo primo decennio improntato al taylorismo, beneficiò sin dall'inizio del sostegno delle grandi imprese dell'epoca e si impose quale dinamico centro di ricerca e di applicazione delle procedure di gestione aziendale. L'affermazione del management in Svizzera fu inoltre strettamente legata alla diffusione dei metodi di formazione, selezione e inquadramento della manodopera, preconizzati dalla psicologia applicata al lavoro industriale (psicotecnica).

L'opera dell'ingegnere vodese Alfred Carrard (1889-1948), promotore della Fondazione sviz. per la psicotecnica (1927) e direttore dell'Ist. psicotecnico di Losanna (fondato nel 1930), costituisce una sorta di sintesi elvetica delle prime correnti dell'organizzazione scientifica. In Saper comandare: psicologia e formazione del dirigente (1932, numerose riedizioni e traduzioni) sviluppò un sistema di formazione dei quadri caratterizzato da una concezione carismatica della figura del "capo" e impregnato di ideali corporativisti. In una prospettiva gerarchica e autoritaria, la sua "psicologia del comando" equiparava il comando nella sfera aziendale a quello esercitato in ambito fam., militare e nazionale. Il metodo conobbe un'ampia diffusione non solo in Svizzera ma anche in Francia, dove Carrard è considerato uno dei precursori della psicologia del lavoro. Il termine management si affermò dopo la seconda guerra mondiale, nel quadro di una nuova ondata di teorie ispirate ai modelli di gestione americani. In questo periodo segnato da un'importante diversificazione del management, argomenti quali la gestione aziendale e la formazione dei quadri furono definitivamente inseriti nei programmi di studi commerciali degli atenei. Per iniziativa di multinazionali sviz. e straniere (Alcan, Nestlé), le prime business schools di impronta statunitense vennero fondate a Ginevra (Centro di studi industriali, 1946) e a Losanna (Ist. per lo studio dei metodi di gestione aziendale, 1957); nel 1990 i due ist. si unirono, dando vita all'attuale International Institute for Management Development (IMD) di Losanna, una scuola per quadri di fama intern. Anche l'Univ. di San Gallo si distinse sul piano intern., in particolare grazie a Hans Ulrich e Walter Krieg che, basandosi sulla sistemistica, svilupparono il noto "modello di management di San Gallo" (Das St. Galler Management-Modell, 1972); completamente riveduto tra il 1998 e il 2002, è utilizzato soprattutto nell'area germanofona nel settore della formazione continua. Creato per iniziativa di Ulrich (1973), il Management Zentrum (dal 2004 Malik Management Zentrum) si separò dall'Univ., divenendo un ist. privato (1984).

Riferimenti bibliografici

  • R. Jaun, Management und Arbeiterschaft, 1986
  • A. Pförtner, Unternehmenskultur und Amerikanisierung, mem. lic. Berna, 1996
  • M. Leimgruber, Taylorisme et management en Suisse romande: (1917-1950), 2001