de fr it

Moritz vonMettenwil

Menz. la prima volta nel 1513 a Lucerna, 19.4.1548 Lucerna, catt., di Lucerna. Probabilmente figlio di Moritz, membro del Piccolo Consiglio lucernese, e di Elsbeth Eglin. Barbara, figlia di Heinrich von Alikon. Fu membro del Gran Consiglio (dal 1514) e del Piccolo Consiglio (1517-48) lucernesi, balivo di Habsburg-Root (1513-14), Sargans (1520-22) e Rothenburg (1527-29 e 1541-42), esattore delle gabelle (1527-30), sovrintendente all'ospedale (1529-48), balivo di Willisau (1533-35) e alfiere dei tiratori. Nel 1532 acquistò dal suocero i diritti di bassa giustizia (Twing) di Oberkirch. Fece costruire una cappella, oggi integrata nella chiesa del convento dei cappuccini sul Wesemlin, nel luogo in cui nel 1531 gli era apparsa la Madonna.

Riferimenti bibliografici

  • B. Mayer, «Die Erscheinung auf dem Wesemlin 1531», in Helvetia Franciscana, 8, 1959/1960, 1-84
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici Prima menzione 1513 ✝︎ 19.4.1548

Suggerimento di citazione

Quadri, Peter: "Mettenwil, Moritz von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.04.2007(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/014246/2007-04-30/, consultato il 27.11.2020.