de fr it

Johann MelchiorMohr

28.4.1762 Lucerna, 25.5.1846 Lucerna, catt., di Lucerna. Figlio di Franz Xaver Ireneus, membro del Piccolo Consiglio, e di Ursula Amrhyn. Fratello di Walburga (->). Dopo il ginnasio a Lucerna (1773-77), fu ufficiale al servizio della Francia. In seguito studiò teol. e nel 1787 venne ordinato sacerdote a Lucerna. Fu parroco di Geiss (1789) e canonico del capitolo di Sankt Leodegar a Lucerna (1792-1800). Segr. del ministro degli affari esteri (dal 1798) e, nel 1800, ministro elvetico delle arti e delle scienze (succedette a Philipp Albert Stapfer), si impegnò per l'introduzione dell'obbligo scolastico e l'apertura di scuole com. Fu pure pres. dell'Assemblea dei notabili (30.4.-24.5.1802), senatore (1802-03) e segr. di Stato agli affari esteri (1802-03). Tornato a Sankt Leodegar (1803), nel 1829 rifiutò la nomina a preposito. Fu inoltre ispettore capo delle scuole del cant. Lucerna (1804-06) e rettore del ginnasio di Lucerna (1806-09). Dal 1795 fu membro della Soc. elvetica e della Soc. di lettura di Lucerna.

Riferimenti bibliografici

  • H. Wicki, Staat, Kirche, Religiosität, 1990
  • P. Bernet, Der Kanton Luzern zur Zeit der Helvetik, 1993
  • W. Hörsch, J. Bannwart, Luzerner Pfarr- und Weltklerus, 1700-1800, 1998
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.4.1762 ✝︎ 25.5.1846

Suggerimento di citazione

Lischer, Markus: "Mohr, Johann Melchior", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.11.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/014253/2008-11-24/, consultato il 04.12.2020.