de fr it

AntonKlauser

a Eglisau, menz. la prima volta nel 1489 a Zurigo, 1515 nella battaglia di Marignano, dal 1491 di Zurigo. Figlio di Anton Scherer, discendente da un'antica fam. di cerusici e farmacisti di Eglisau, e di Katharina von Kempen. Fratello di Conrad (->) e di Felix (->). (1504) in seconde o terze nozze Elisabetha, figlia di Matthias Wyss. Stabilitosi a Zurigo, nel 1489 acquistò due case nella Marktgasse, compresa la farmacia Zum Schwendin Keller. Attorno al 1500 cambiò il proprio cognome in Clauser. Fu uno dei 12 rappresentanti (Zwölfer) della corporazione dello Zafferano, di cui fu poi maestro (1511), nel Gran Consiglio zurighese (1502), Consigliere, balivo (Obervogt) di Küsnacht, inviato a Svitto (1512) e membro del Consiglio di guerra in occasione della spedizione di Digione (1513). Nel 1515 fu delegato alla Dieta fed. che decise la spedizione nell'Italia settentrionale.

Riferimenti bibliografici

  • A. Corrodi-Sulzer, «Das Haus zum Hohen Steg an den Unteren Zäunen», in ZTb, 42, 1921/22, 177-203
  • G. A. Wehrli, Der Zürcher Stadtarzt Dr. Christoph Clauser und seine Stellung zur Reformation der Heilkunde im XVI. Jahrhundert, 1924