de fr it

Henri-AlbertGosse

25.5.1753 Ginevra, 1.2.1816 Ginevra, rif., habitant e poi cittadino (1788) di Ginevra. Figlio di Jean, libraio, e di Marie Tandon. (1788) Louise Agasse, figlia di Etienne. Commesso in una libreria, frequentò in seguito l'Acc. di Ginevra e la scuola reale di farmacia di Parigi (1779-81). Di ritorno a Ginevra, si dedicò allo studio del succo gastrico e della digestione. Due sue ricerche, sulle malattie dei doratori e dei cappellai, furono premiate dall'Acc. delle scienze di Parigi (1783 e 1785). Dopo aver aperto una farmacia, tentò di avviare una fabbrica di maiolica fine e si lanciò, assieme a Jakob Schweppe, nella produzione di acque minerali artificiali (1790). Promotore della Soc. di fisica e di storia naturale (1791), durante la Rivoluzione cercò di assumere un ruolo di mediatore e rivestì diverse cariche amministrative e politiche. Aggiunto del maire di Ginevra nel 1800-01, proseguì la propria attività scientifica, in particolare le sue erborizzazioni, e collezionò esemplari malformati. Fondatore della Soc. dei naturalisti (1803), tenne corsi di botanica. Nel 1815 il castello di Mornex (Alta Savoia), di sua proprietà, ospitò la fondazione della Soc. elvetica di scienze naturali. Fu corrispondente dell'Acc. reale delle scienze (1789) e dell'Institut de France (1804).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BPUG
  • R. Sigrist, Les origines de la Société de physique et d'histoire naturelle (1790-1822), 1990
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF