de fr it

MieczyslawMinkowski

15.4.1884 Varsavia, 20.7.1972 Zurigo, isr., di Zurigo. Figlio di August, commerciante, e di Tekla Lichtenbaum. Irena Fux, figlia di Henryk, originaria della Polonia, . Dopo il liceo a Varsavia, studiò medicina a Varsavia, Monaco e Breslavia, dove conseguì il dottorato (1907). Si perfezionò con Ivan Petrovic Pavlov, Alois Alzheimer, Theodor Ziehen e Max Rothmann. Medico assistente di Constantin von Monakow a Zurigo (dal 1911), fu libero docente (dal 1913), professore titolare (dal 1926) e straordinario (1928-54) di neurologia, oltre che direttore del policlinico neurologico e dell'ist. di anatomia cerebrale dell'Univ. di Zurigo. Compì studi tra l'altro sui fondamenti anatomici della vista binoculare, sui comportamenti riflessi nei feti e sull'afasia nei poliglotti. Si pronunciò contro la legge nazionalsocialista per la prevenzione di nuove generazioni affette da malattie ereditarie (1934). Fu pres. (1943-46) e pres. onorario (1949) della Soc. sviz. di neurologia.

Riferimenti bibliografici

  • K. Karbowski, «M. Minkowski», in Archivio svizzero di neurologia e psichiatria, 146, 1995, suppl. 1, 40-43
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.4.1884 ✝︎ 20.7.1972

Suggerimento di citazione

Karbowski, Kazimierz: "Minkowski, Mieczyslaw", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.08.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/014553/2009-08-25/, consultato il 28.11.2020.