de fr it

JakobRuf

ca. 1505 Costanza, 20.2.1558 Zurigo, di Costanza, dal 1532 di Zurigo. Figlio di Thias. Kleophe Schenkli, figlia di Heinrich, cancelliere di Wil (SG). Menz. anche come Rueff e Ruoff. Nel convento di Coira fino al 1525 ca., compì poi un tirocinio di barbiere-chirurgo concluso con l'esame di maestria. Fu chirurgo della città di Zurigo (dal 1532) e medico cittadino ad interim (1552-54) fino all'entrata in carica di Konrad Gessner. Fu un rinomato oftalmologo e un chirurgo specializzato nella cura di calcoli ed ernie. Redasse opere lat. e ted., fra cui un trattato di ostetricia (De conceptu, 1554, utilizzato a Zurigo come manuale per la formazione delle levatrici), un manuale di oftalmologia e un altro sui tumori, una bibliografia di eruditi, una tavola astrologica, calendari, pronostici, volantini e canti. Fu pure autore e regista di cinque pièce teatrali ispirate a temi patriottici (tra cui il Neues Tellenspiel, 1545) e biblici, che scrisse a sostegno della Riforma e della politica cittadina.

Riferimenti bibliografici

  • H. E. Keller (a cura di), J. Ruf, 5 voll., 2008
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1505 ✝︎ 20.2.1558

Suggerimento di citazione

Steinke, Hubert: "Ruf, Jakob", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.11.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/014609/2010-11-18/, consultato il 20.10.2020.