de fr it

MoritzTramer

20.1.1882 Ostrau (Austria-Ungheria, oggi Ostrava, Repubblica Ceca), 1.5.1963 Berna, isr., dal 1911 di Zurigo. Figlio di Heinrich, commerciante e agricoltore, e di Jetti Hanung. (1924) Franziska Baumgarten. Dopo gli studi di matematica al Politecnico fed. di Zurigo (1901-06) e il dottorato in scienze naturali all'Univ. di Berna (1906), fu assistente di geometria descrittiva al Politecnico. Studiò medicina all'Univ. di Zurigo (1909-15), ottenendo il dottorato (1916) e divenne medico assistente alla clinica psichiatrica cant. bernese di Münsingen. Fu libero docente (1917) e professore onorario (1952) all'Univ. di Berna. Lavorò all'Ist. sviz. per epilettici a Zurigo (1917-23) e diresse la clinica psichiatrica cant. solettese Rosegg a Langendorf e la casa di cura cant. Fridau a Egerkingen (1924-45). Nel 1937 fondò a Biberist la casa Gotthelf, un centro di osservazione per bambini e giovani, che diresse fino al 1952. Si riteneva un esponente della cosiddetta scuola zurighese, formatasi attorno ad Auguste Forel ed Eugen Bleuler, che considerava sia le condizioni biologiche e psicologiche sia quelle sociali dell'evoluzione umana. Si sottopose a un'analisi di Carl Gustav Jung. Nel 1934 fondò la rivista Zeitschrift für Kinderpsychiatrie (dal 1953 Acta paedopsychiatrica). Dal 1933 si adoperò per il riconoscimento della psichiatria infantile come specializzazione all'interno della Soc. sviz. di psichiatria. Nel 1953 il titolo di medico specialista in psichiatria infantile fu definito e riconosciuto dalla FMH.

Riferimenti bibliografici

  • Lehrbuch der allgemeinen Kinderpsychiatrie [...], 1942
  • Fondo presso BBB
  • E. Jorisch-Wissink, Der Kinderpsychiater M. Tramer (1882-1963), 1986
  • E. Schaffner-Hänny, Wo Europas Kinderpsychiatrie zur Welt kam, 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 20.1.1882 ✝︎ 1.5.1963