de fr it

JohannBäli

1400 ca. Berna, 14.3.1465 Baden. Figlio di Peter, cittadino di Berna; fratello di Egidius, priore di Interlaken. Celibe. Immatricolato nel 1433 a Heidelberg, nel 1437 ottenne il titolo di magister artium. Chierico, notaio imperiale e, dal 1488, anche notaio della curia di Losanna, dal 1439 fu cancelliere, maestro di scuola e notaio a Bremgarten (AG). Dal 1444 al 1453 fu cancelliere e maestro di scuola a Thun. Nel 1460 studiò a Basilea quale magister artium e baccelliere nelle decretali. Nel 1462, quando si trovava a Colonia al servizio di Niklaus von Diesbach, trafugò il reliquiario contenente la testa di S. Vincenzo. Ottenuta l'assoluzione a Roma, nel 1463 la reliquia venne trasferita nella cattedrale di Berna. Tornato nuovamente a Roma alla fine del 1463, si adoperò invano per ottenere un'indulgenza per la costruzione della cattedrale; da questo suo viaggio riuscì comunque a riportare alcune reliquie dei Diecimila Martiri. Gli ultimi anni della sua vita furono caratterizzati da liti con il Consiglio di Berna, che gli negava un impiego.

Riferimenti bibliografici

  • U. M. Zahnd, Die Bildungsverhältnisse in den bernischen Ratsgeschlechtern im ausgehenden Mittelalter, 1979
  • P. J. Schuler, Notare Südwestdeutschlands, 1, 1987, 19
  • S. Teuscher, Bekannte - Klienten - Verwandte, 1998
  • AA. VV. (a cura di), Berns grosse Zeit, 1999, 157
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1400 ✝︎ 14.3.1465