de fr it

HeinrichUtinger

ca. 1470 Zurigo, 6.9.1536 a Zurigo, di Zurigo. Figlio di Heinrich, pellicciaio e maestro di corporazione. (1525) Anna Näf. Cappellano (1496) e canonico (dal 1507) al Grossmünster di Zurigo, fu notaio (1499), commissario vescovile (1502), custode del capitolo del Grossmünster (1522), membro dell'autorità di censura (1523), cancelliere del Concistoro e amministratore delle elemosine (1525). Nel 1518 fece parte dell'assemblea elettorale che nominò Ulrich Zwingli prete secolare al Grossmünster e in seguito ne divenne seguace. Esperto giur. e amministrativo, ebbe un ruolo di rilievo nella realizzazione delle riforme promosse da Zwingli a Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • StAZH
  • A. Corrodi-Sulzer, «Zur Biographie des Chorherrn H. Utinger», in Zwingliana, 4, 1924, 245-249
  • P.-J. Schuler, Notare Südwestdeutschlands, 1, 1987, 478 sg.
  • HS, I/2, 683
  • F. W. Bautz, Biographisch-Bibliographisches Kirchenlexikon, 17, 2000, 1444-1448
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1470 ✝︎ 6.9.1536

Suggerimento di citazione

Moser, Christian: "Utinger, Heinrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.07.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/014768/2011-07-19/, consultato il 17.01.2021.