de fr it

FritzAmstein

8.2.1853 Basilea, 21.5.1922 Basilea, rif., di Wila. Figlio di Johann Heinrich, commesso di bottega e bagnino, e di Margaretha Schäfer, infermiera. (1876) Hermina Hugelshofer, di Illhart. Dopo le superiori frequentò la scuola di arti e mestieri di Basilea; assolse poi un apprendistato di meccanico di precisione presso la ditta Jächlin, specializzandosi in orologi per campanili. Dal 1878 al 1918 fu redattore dello Schweizerischer Volksfreund (in seguito: National-Zeitung). Radicale, fu deputato al Gran Consiglio basilese (1881-1920); fece inoltre parte della commissione di sorveglianza del Frauenspital (1895-1911, pres. dal 1911), della commissione dei sanatori basilesi di Davos e della commissione per i disoccupati. Autore di descrizioni in chiave umoristica della vecchia Basilea, fu tra i fondatori dell'Ass. sviz. per la stampa, che presiedette dal 1904 al 1906.

Riferimenti bibliografici

  • National-Zeitung, 22.5.1922
  • Basler Anzeiger, 25.5.1922
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.2.1853 ✝︎ 21.5.1922