de fr it

WilhelmVischer

24.2.1861 Basilea, 26.1.1928 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Wilhelm (->). Fratello di Eberhard (->) e di Andreas (->). Cugino di Hanns (->). (1889) Helene Iselin, figlia di Heinrich, medico. Studiò diritto a Basilea, Gottinga e Pisa, conseguendo il dottorato a Basilea (1886). Soggiornò in Inghilterra e, dal 1888, fu avvocato e notaio in uno studio legale. Fu giudice del tribunale penale (1903-16) e del tribunale d'appello (dal 1925) e pres. della Camera dei notai di Basilea. Membro del Gran Consiglio di Basilea Città (1892-1928, pres. 1898-99), per alcuni anni fu anche pres. del partito liberale sviz. Interessato alla politica sociale, si impegnò fra l'altro in seno alla Soc. operaia evangelica (dal 1894). Redasse le opere Basel in der Zeit der Restauration (due parti, 1905-06) e Die Basler Universität seit ihrer Gründung (1911). Dal 1903 fu a lungo pres. della commissione del Museo di storia. Fu membro del consiglio di amministrazione della Banca ipotecaria di Basilea Campagna (1905, pres. dal 1913) e pres. del consiglio della Soc. sviz. di storia (1926-28).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso StABS
  • E. Vischer, «W. Vischer», in Basler Jahrbuch, 1929, 1-12
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.2.1861 ✝︎ 26.1.1928