de fr it

Alfred deClaparède

10.2.1842 Ginevra, 27.9.1922 Berlino, rif., di Ginevra. Figlio di Charles-Claude, membro del Consiglio rappresentativo, e di Anne-Louise Brunner. (1866) Catherine-Caroline Crola, figlia di Georges-Henri, di nazionalità prussiana. Dopo aver studiato diritto a Ginevra, Bonn e Berlino, conseguì il dottorato (1866). Dal 1869 intraprese la carriera diplomatica, operando nella sede di Berlino (1869-88), con una parentesi come incaricato d'affari a Vienna nel 1883. In seguito fu ministro sviz. a Washington (1888-93), Vienna (1893) e Berlino (1904-17; accreditato a Stoccolma dal 1915). Gli vennero affidati incarichi delicati: a Berlino durante la guerra del 1870-71; a Washington, dove arbitrò il contezioso tra Stati Uniti e Cile (1888), e di nuovo a Berlino (negoziati economici). Non avendo svolto attività parlamentari come i suoi predecessori, C. è considerato il primo diplomatico professionista sviz.

Riferimenti bibliografici

  • Journal de Genève, 29.9.1922
  • La Patrie suisse, n. 759, 1922, 265 sg.
  • Livre du Recteur, 2, 512
  • C. Altermatt, Les débuts de la diplomatie professionnelle en Suisse (1848-1914), 1990, 261 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.2.1842 ✝︎ 27.9.1922