de fr it

Affare diGachnang

Hektor von Beroldingen tentò di reintrodurre il cattolicesimo a Gachnang, villaggio a larga maggioranza rif. di cui era signore; ciò causò una lite sulle croci funerarie al cimitero. In occasione di un matrimonio nel maggio del 1610 la tensione si acuì, sfociando nel saccheggio della cantina vinicola del signore e nella distruzione della cappella catt. All'azione parteciparono ca. 800 rif., riunitisi al suono delle campane. I cinque cant. catt. che condividevano la signoria sulla Turgovia minacciarono di punire severamente i saccheggiatori e la città di Zurigo. La tensione fra i cant. conf. aumentò a tal punto che si prepararono per la guerra; Berna riuscì però a mediare fra i contendenti. I cittadini rif. che avevano partecipato alla sommossa furono condannati a pene detentive e pecuniarie - per la maggior parte regolate dalla città di Zurigo - mentre il cimitero e le prebende di Gachnang vennero divise fra le due confessioni.

Riferimenti bibliografici

  • H. Stösser, Der Gachnanger Handel 1610, 1965