de fr it

Markus GetschDreifuss

"Rispettosa presentazione delle comunità israelite di Endingen e di Lengnau al Vorort di Berna"; frontespizio di una delle numerose petizioni per l'uguaglianza civile degli ebrei argoviesi promosse dall'insegnante (Universitätsbibliothek Basel).
"Rispettosa presentazione delle comunità israelite di Endingen e di Lengnau al Vorort di Berna"; frontespizio di una delle numerose petizioni per l'uguaglianza civile degli ebrei argoviesi promosse dall'insegnante (Universitätsbibliothek Basel).

18.11.1812 Endingen, 30.5.1877 Zurigo, isr., di Endingen. Figlio di Getsch e di Rosetta Ris, di Endingen. Luise Löwengardt, di Dettensee (Hohenzollern, D). Dopo una formazione ebraica tradizionale e studi pedagogici più moderni (ist. magistrale evangelico) a Breisach am Rhein, Karlsruhe e Strasburgo, D. insegnò ebraico presso la scuola elementare isr. creata a Endingen (1831). Perfezionatosi alla scuola cant. di Aarau (1832-34), nel 1834 fu il primo ebreo sviz. a immatricolarsi alla facoltà di lettere dell'Univ. di Basilea e nel 1837 fu il primo ebreo dichiarato eleggibile come docente titolare. Con alcune interruzioni lavorò come insegnante di scuola superiore isr. a Endingen fino al 1869 e nel 1843 fu per breve tempo predicatore nella piccola comunità ebraica di Ginevra. D. dedicò la sua vita alla diffusione tra i fedeli di una formazione generale e di una pedagogia più moderne e alla lotta per i pari diritti in Svizzera. Si ispirò alla ricezione dell'Illuminismo da parte degli ebrei ted., alla loro riforma scolastica e alla nuova coscienza religiosa, entrando in contatto con importanti pubblicisti come il rabbino Ludwig Philippson (alla cui Allgemeine Zeitung des Judentums collaborò come corrispondente), Abraham Geiger e lo storico Isaak Marcus Jost. D. fece sua anche l'idea romantica di un ritorno degli ebrei all'agricoltura. Rivolse numerose istanze alle autorità cant. e fed. (1839-66) per l'emancipazione degli ebrei sviz. Il rifiuto opposto agli ebrei dell'Argovia nel maggio e nel novembre del 1862 fu per lui un grave colpo (il Gran Consiglio venne sciolto poiché aveva osato sancire la parità di diritti degli ebrei). D. fu inoltre l'uomo di collegamento della Alleanza isr. universale (Parigi) fondata nel 1860 e pubblicò sulla stampa franc. articoli sulla discriminazione degli ebrei franc. in Svizzera. Copromotore di un'org. ebraica a Zurigo (1872-76), la Comunità di culto isr., D. fu insieme a Meyer Kayserling il personaggio più importante nella lotta degli ebrei sviz. per la parità dei diritti, conclusa con successo solo nel 1879 (cittadinanza locale).

Riferimenti bibliografici

  • AFS
  • StAAG
  • Archivio dell'Alleanza israelita universale, Parigi
  • R. U. Kaufmann, «Ein schweizerisch-jüdisches Leben für moderne Bildung und Emanzipation», in Jüdisches Leben im Bodenseeraum, a cura di A. P. Kustermann, D. R. Bauer, 1994, 109-132
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.11.1812 ✝︎ 30.5.1877