de fr it

Dietrich d'Englisberg

Cit. per la prima volta nel 1507, 1527, di Friburgo. Figlio di Dietrich (->). (1507) Jeanne de Compey. Fece parte del Consiglio dei Duecento dal 1514. Fu borgomastro della città (1514-17) e infine scoltetto (1519-27); fu l'ultimo membro della sua fam. a ricoprire quest'ultima carica. Nel 1514 commissionò all'orefice Peter Reinhardt un calice, conservato attualmente nella chiesa di S. Giovanni. Umanista e bibliofilo, fu amico di Peter Falk.

Riferimenti bibliografici

  • P. de Zurich, «Catalogue des avoyers, bourgmaîtres, bannerets, trésoriers et chanceliers de Fribourg au XVe et au XVIe siècle», in Ann. frib., 7, 1919, 256-258
  • Hist.FR, 1, 318, 337, 376

Suggerimento di citazione

Gremaud, Philippe: "Englisberg, Dietrich d'", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 28.10.2004(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/014984/2004-10-28/, consultato il 28.11.2020.