de fr it

JacobPapyrer

ca. 1490, 1548 Friburgo, dal 1524 di Friburgo. Figlio di Jehan Molar, detto Papyrer, di Ginevra, fabbricante di carta, titolare della cartiera di Marly e cittadino di Friburgo. 1) Anneli Weber; 2) Maria Cuonen. Detto anche Pattey, fu attivo come commerciante di carta, bestiame e prodotti tessili. Membro del Gran Consiglio di Friburgo (1514) e del Consiglio dei Sessanta (1521), fu poi Consigliere segreto (1527-28, 1533-38 e 1541-48), alfiere (1523-26, 1529-32 e 1537-40) e capitano nella campagna militare del Paese di Vaud (1536). Nel 1527-28 rivestì la carica di ispettore e controllore della lana. Fu un sostenitore della politica delle alleanze di Friburgo con Berna, in particolare nel 1519 e 1525-26 in favore di Losanna e Ginevra rispettivamente contro i Savoia. Fu inviato, tra l'altro nel 1525, alla conferenza con la Savoia a Romont (FR).

Riferimenti bibliografici

  • H. Cuony, «La papeterie de Marly», in NEF, 35, 1901, 99 sg.
  • H. Naef, Fribourg au secours de Genève, 1525-1526, 1927