de fr it

AntoineSaliceto

ca. 1400, nel gennaio del 1460 a Friburgo, dal 1440 cittadino di Friburgo. Figlio di Othon, donzello e banchiere lombardo. Donzello. (1428) Catherine Mayor de Lutry, figlia di Bernard, nobile. Fu membro del Piccolo Consiglio di Friburgo (1441-46), rettore della fabbrica della chiesa di S. Nicola (1445-46) e avogadro del convento dei francescani. Grande proprietario fondiario - nel 1445 era il sesto cittadino più ricco di Friburgo -, fu agente finanziario e commerciante. Nel 1436-37 intraprese un pellegrinaggio a Gerusalemme. Tra i capi del partito savoiardo, sostenne la Savoia nel conflitto con Friburgo, e suo cognato Guillaume d' Avenches. Nel 1446 fu costretto a rifugiarsi a Morat. Dopo la pace di Morat (1448), S. prese parte al saccheggio della campagna friburghese. Arrestato una prima volta dai Friburghesi ad Avenches, venne rilasciato (1452) grazie alla protezione della Savoia. Arrestato nuovamente a Morat, venne decapitato.

Riferimenti bibliografici

  • M. de Diesbach, «Les pèlerins fribourgeois à Jérusalem», in ASHF , 5, 1894, 207
  • E. Tremp, «Volksunruhen in der Freiburger Landschaft beim Übergang Freiburgs von der österreichischen zur savoyischen Herrschaft (1449-1452)», in Fribourg: ville et territoire, a cura di G. Gaudard et al., 1981, 139-159
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1400 ✝︎ nel gennaio del 1460