de fr it

PhilippeLugrin

21.4.1903 Noville, 30.12.1987 Montreux, rif., di Le Lieu. Figlio di Ami, pastore rif., e di Amélie Chappuis. 1) Elisabeth Bruchet, figlia di Jules, agricoltore; 2) Léonie Chapuis. Studiò teol. a Losanna (1923-27). Pastore a Montagny-près-Yverdon dal 1930, si dimise nel 1934 dopo aver divorziato; in seguito diede lezioni private e fu attivo quale giornalista. Acceso antisemita, divenne successivamente membro della Lega vodese, del Fronte nazionale, dell'Unione nazionale e del Movimento nazionale sviz. Nel 1939 lavorò diversi mesi a Berlino per la radio ted. Tornato in Svizzera, fu arrestato nel 1941 per attività politica illegale. Coinvolto nell'omicidio di un commerciante ebreo (il cosiddetto crimine di Payerne dell'aprile del 1942), fuggì a Parigi, occupata dalle truppe ted., poi a Francoforte sul Meno. Arrestato dagli Alleati nel 1945, fu rimpatriato e condannato nel 1947 a 20 anni di reclusione per istigazione all'omicidio. Uscito di prigione nel 1960, impartì di nuovo lezioni private.

Riferimenti bibliografici

  • R. Joseph, L'Union nationale, 1932-1939, 1975, 221-222
  • J. Pilet, Le crime nazi de Payerne, 1977
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.4.1903 ✝︎ 30.12.1987