de fr it

SamsonReymondin

11.11.1769 (Jean Samson Louis) Pully, 4.3.1830 Pully, rif., di Pully. Figlio di Jean-Marc, agricoltore e signore giustiziere, e di Marie-Catherine Borgeaud. (1803) Elisabeth Sophie Eternod, figlia di Victor e di Etiennette Garcin. Impiegato nel settore librario a Ginevra, fu affascinato dalle idee della Rivoluzione franc. Nel maggio del 1792 le autorità bernesi lo condannarono a 25 anni di lavori forzati con l'accusa di aver partecipato ai banchetti rivoluzionari di Les Jordils e Rolle (14-15.7.1791). Evaso nel maggio del 1793, si rifugiò a Fernex, Ginevra e Lione. Tornato nel cant. Vaud, prese forse parte all'insurrezione dei Bourla-Papey (1802). Fu poi cancelliere della giudicatura di pace di Pully (1803-ca. 1818), deputato al Gran Consiglio vodese (1803-13 e 1815-30) e giudice del tribunale distr. di Losanna (1809-30). Brigadiere dell'esercito della Repubblica elvetica.

Riferimenti bibliografici

  • B. Reymondin, «Jean-Samson-Louis Reymondin (1769-1830)», in RHV, 1930, 90-106
  • P.-Y. Favez, G. Marion, Le Grand Conseil vaudois de 1803, 2003, 159 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 11.11.1769 ✝︎ 4.3.1830