de fr it

Daniel deTrey

9.2.1765 Payerne, 21.12.1835 Payerne, rif., di Payerne. Figlio di Charles François, alfiere, e di Salomé Marcuard. Fratello di Isaac (->). (1796) Anne Pernette Lautard, figlia dello scriba balivale di Bonmont. Durante un soggiorno di studi a Basilea, dove non era immatricolato all'Univ., incontrò Peter Ochs. Dopo aver lavorato nello studio legale di Samuel Porta a Losanna, si recò a Smirne (1786) quale futuro socio del commerciante Joseph Franel. A Londra dal 1788, fu traduttore presso la ditta commerciale Thellusson e poi collaboratore di un giornale (non il Times come afferma nelle sue memorie); nel 1789 incontrò Thomas Paine. Tornato a Payerne (1796), fu eletto deputato all'Assemblea provvisoria nel gennaio del 1798. Accompagnò l'aiutante di campo del generale Philippe Romain Ménard in occasione del cosiddetto affare di Thierrens. Deputato del cant. Friburgo (Sarine et Broye) al Gran Consiglio della Repubblica elvetica (1798-1800), ottenne che gli atti riguardanti la Svizzera romanda fossero pubblicati in franc. Intervenne nel dibattito sui rapporti commerciali con l'Inghilterra. Fece parte di una commissione per l'istituzione di un'amministrazione centrale delle poste, di cui stese il rapporto per il ministro delle finanze (1798). Dal 1801 al 1803 fu direttore delle poste elvetico e in seguito esattore del cant. Vaud a Payerne (1803-30). Dopo il 1830 si dedicò alla redazione delle sue memorie.

Riferimenti bibliografici

  • P. Mottu, Les de Trey, 1988, 201-218
  • C. Chuard, 1798: à nous la liberté, 1998
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 9.2.1765 ✝︎ 21.12.1835

Suggerimento di citazione

Marion, Gilbert: "Trey, Daniel de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.02.2014(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015236/2014-02-25/, consultato il 26.09.2020.