de fr it

FilippoBernardi

Attestato tra il 1484 e il 1505, originario di Campo Vallemaggia. Nel 1484 fece parte quale caporale del manipolo di 120 uomini, guidato da Perino Cristoforo di Someo e Zane Grato di Gordevio, ai quali il conte Giovanni Rusca affidò la difesa del passaggio dell'alpe di Cravairola e dei valichi della val di Campo, quando i Vallesani calarono in forza nelle valli Ossola e Formazza per combattere contro Milano. Console della Rovana superiore nel 1504, B. figura tra i firmatari dell'atto di pagamento della multa di 1000 scudi d'oro che in quell'anno la Vallemaggia ribelle e la Lavizzara dovettero versare alla Francia.

Riferimenti bibliografici

  • E. Motta, «I Valmaggesi alla difesa della Cravairola nel 1484», in BSSI, 1880, 17-20, 34-37, 68-72
  • G. Wielich, Il Locarnese negli ultimi tre secoli del Medioevo, 1973, 58-60 (ted. 1970)
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1484 Ultima menzione 1505