de fr it

AlbertoCerro

Menz. dal 1270 al 1291 . Notabile leventinese, forse imparentato con i da Chiggiogna. Nominato avogadro di Leventina dai canonici ordinari del capitolo maggiore di Milano verso il 1270, restò in carica fino al 1290. Proprietario di beni fondiari nella valle, mantenne contatti politici ed economici con le regioni confinanti. Nel 1290-91 capeggiò la ribellione dei Leventinesi contro Ottone Visconti, cui i canonici milanesi avevano concesso in affitto la podesteria sulla valle. Grazie all'appoggio militare di Blenio, Uri, valle d'Orsera, dall'alto Vallese e da Vallemaggia e val d'Ossola riuscì ad allontanare temporaneamente i funzionari viscontei. Domata la rivolta, C. venne destituito; a partire dal 1291 non compare più nelle fonti.

Riferimenti bibliografici

  • Meyer, Blenio it., 200-203, 248-250
  • AA. VV., Ticino medievale, 1990, 194 sg.
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1270 Ultima menzione 1291