de fr it

FrancescoDonada

Menz. dal 1587, 1611 Locarno, catt., di Locarno. Nel 1587 divenne cittadino di Milano e ministro del duca di Modena presso gli Svizzeri; in seguito fu ambasciatore sviz. nello Stato della Chiesa. Nel 1591 l'imperatore Rodolfo II gli concesse la nobiltà imperiale e lo stemma; nel 1594 venne insignito del titolo di conte palatino dell'Aula lateranense. Fu per diversi anni luogotenente del balivo e vicario di giustizia del baliaggio di Locarno (ca. 1594-1608). Detenne per più di 25 anni il monopolio dell'importazione del sale e fu al centro di un lungo conflitto (1594-1608) che lo oppose alle autorità milanesi a proposito del dazio sul transito del sale.

Riferimenti bibliografici

  • G. G. Nessi, Memorie storiche di Locarno, 1985, 188 (rist. dell'ed. del 1854)