de fr it

Paznaun

Alta valle austriaca del Tirolo, parallela alla bassa Engadina, che si estende dalla Bielerhöhe (2036 m) in direzione nord est e sbocca a ovest di Landeck nella valle di Stanz. Nel basso ME P. e le sue valli laterali meridionali furono amministrate e popolate da ab. di lingua rom. provenienti dall'Engadina. Nell'XI sec. i signori von Tarasp possedevano degli alpeggi in val Fenga. La regione centrale della valle principale attorno a Ischgl e Mathon venne colonizzata nel XII sec. da servi dei von Tarasp e del monastero di Marienberg (val Venosta). Nel XIII sec. sono attestate delle fattorie in val Fenga. Contadini liberi provenienti da Ardez e Sent si insediarono a Galtür, P. e Sinsen. Nel 1320 un gruppo di Walser, tributari del signore territoriale del Tirolo, si stabilì a Galtür. Tra il 1348 e il 1351 metà della pop. di P. morì di peste. Sul piano ecclesiastico nel ME la valle faceva capo ad Ardez e alla diocesi di Coira. Siccome la strada per Ardez era lunga e pericolosa quando bisognava percorrerla con i bambini da battezzare o con i defunti, nel 1359 gli ab. eressero una propria chiesa parrocchiale, consacrata nel 1383 dal vescovo Johannes Ministri. In questo periodo i coloni e i contadini rom. costituivano ancora la maggioranza della pop. di Galtür; solo nel XV sec. l'arrivo di altri Walser (spec. nella Jamtal inferiore, presso Galtür) li ridusse in minoranza. Nel 1365 ca. i parrocchiani di Sent concessero il Visnitztal (situato a sud di Kappl) a Tirolesi di lingua ted. Nel XVI sec. a seguito dell'avanzata dei Tirolesi nella valle, la pop. di lingua rom. si trovò anche qui in minoranza. I contadini engadinesi continuarono ancora per sec. a usare gli alpeggi di P., recandosi da Ramosch e Sent in val Fenga e da Ardez, Guarda e Ftan nell'area del Vermunt attraverso gli alti passi del Futschöl (2768 m) e della Fuorcla Vermunt (2798 m).

Riferimenti bibliografici

  • T. Schmid, Das Tal Paznaun in den Engadiner Urkunden und Chroniken, 1976
  • M. Bundi, Zur Besiedlungs- und Wirtschaftsgeschichte Graubündens im Mittelalter, [1982], 480-483
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Ambiente naturale / Valle