de fr it

Glarisegg

Castello e antica signoria, com. Steckborn (TG). Nel 1574 Heinrich von Liebenfels zu Gündelhart ottenne il permesso di costruire una casa a G., situato fra Steckborn e Mammern nella parte inferiore del lago di Costanza (Untersee). L'edificio, distrutto da un incendio, dovette essere ricostruito nel 1639. L'attuale castello fu poi eretto secondo i progetti di Franz Anton Bagnato per il banchiere Daniel Labhart, arricchitosi a Parigi (1774-75). Dichiarato proprietà libera (1783-98), il castello di G. ebbe diversi proprietari, prima di essere acquistato dai pedagoghi riformatori Werner Zuberbühler e Wilhelm Frei, che nel 1902 vi istituirono una scuola nuova, fra le prime e le più conosciute istituzioni del genere in Europa (chiusa nel 1980). Dal 1987 al 2001 il castello di G. ha ospitato una scuola Waldorf. Nel 2003 il progetto "castello di G." ha acquistato l'immobile con l'intenzione di farne un luogo di incontro per artisti, terapeuti e artigiani, animato da seminari e corsi.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio della scuola nuova Glarisegg presso StATG
  • H.-U. Grunder, Das schweizerische Landerziehungsheim zu Beginn des 20. Jahrhunderts, 1987
  • MAS TG, 6, 2001, 405-410