de fr it

Wilhelm II vonRaron

1381, prima del 5.9.1428 Roma (?). Figlio di Petermann e di Francesia Pontemallio, di Leuk. Nipote di Wilhelm I (->). Nel 1402 papa Bonifacio IX confermò la sua nomina a vescovo di Sion. Governò all'ombra del nonno Peter (->) e dello zio Witschard (->). Stipulò un patto con Lucerna, Uri e Untervaldo (1403), un trattato di pace con gli abitanti di Speloscia in val d'Ossola (1407) e un'alleanza con il conte Amedeo VIII di Savoia contro Friburgo e Berna (1410). Nel Grande scisma d'Occidente (1378-1417) unificò la diocesi sotto l'obbedienza pisana. Mai ordinato sacerdote né consacrato vescovo, nel 1416 non fu più sostenuto dalle cinque decanie superiori. Nel 1417, durante l'affare di Raron, dovette abbandonare il Vallese. Nel 1418 il Concilio di Costanza nominò in sua vece Andrea dei Benzi de Gualdo come amministratore della diocesi. Il suo tentativo di riconquistare l'episcopato nel 1424 fallì.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/5, 200-202
  • Gatz, Bischöfe 1198, 739
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1381 ✝︎ prima del 5.9.1428