de fr it

BologninoOrelli

Menzionato dal 1526, prima del 1555, di Locarno. Figlio di Pantassio (cit. 1484-1525). Coniugato. Detenne feudi e decime che gli furono attribuiti dalla curia di Como. Membro della corporazione dei Nobili di Locarno, prese parte alle sue assemblee negli anni 1526-37; fu più volte membro del Consiglio generale della comunità tra il 1533 e il 1544. Fu estimatore negli anni 1531-42, procuratore nel 1532 e caneparo (fiscale) nel 1543. Sua figlia Chiara, moglie di Antonio Maria Besozzi, emigrato da Milano a Locarno e principale intermediario tra i rif. locarnesi e le città sviz. rif., aderì al protestantesimo e nel 1555 dovette trasferirsi a Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • K. Meyer, Die Capitanei von Locarno im Mittelalter, 1916, 438 sg.
  • H. Schulthess, Die von Orelli von Locarno und Zürich, 1941, 45 (con indicazione erronea sulla figlia)
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1526 ✝︎ prima del 1555

Suggerimento di citazione

Pauli Falconi, Daniela: "Orelli, Bolognino", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.10.2008. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015386/2008-10-30/, consultato il 04.12.2020.