de fr it

EnricoOrelli

Menzionato dal 1280, prima del 9.1.1311, di Locarno. Figlio di Simone (->). Nel 1291 ereditò dal padre la podesteria di Biasca, ma già all'inizio del 1292 fu costretto a riconoscere, davanti ai funzionari dei canonici e all'assemblea dei vicini di Biasca, il carattere non ereditario della sua carica e ad attestare il diritto dei vicini alla libera elezione dei podestà (cosiddetta Carta di Biasca). Nello stesso anno partecipò alla temporanea occupazione di Bellinzona, nel quadro delle lotte tra guelfi e ghibellini che accompagnarono la conquista ghibellina di Como.

Riferimenti bibliografici

  • K. Meyer, Die Capitanei von Locarno im Mittelalter, 1916, 357 sg.
  • Meyer, Blenio it., 203-205
  • G. Chiesi (a cura di), Il Medioevo nelle carte, 1991, 86-90
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1280 ✝︎ prima del 9.1.1311