de fr it

EnricoOrelli

Menzionato la prima volta nel 1213, l'ultima nel 1239 ca. Figlio di Guido. una figlia di Guido da Torre, di cui ereditò i diritti feudali. Fu avogadro di Blenio al più tardi dal 1213, dopo la morte del padre, proseguendo la tradizione di famiglia avviata alla fine del secolo precedente. Il matrimonio di Enrico - voluto per sedare i conflitti tra gli Orelli (avogadri voluti dal capitolo del duomo di Milano) e i da Torre (avogadri fino alla morte di Alcherio, nel 1190/1204, nominati dall'imperatore), rese il ramo degli Orelli di Blenio molto ricco. Intorno al 1229 assunse anche il rettorato. I conflitti tra papa e imperatore e la conseguente evoluzione politica nella valle di Blenio furono all'origine della sua sostituzione, per volere dei canonici del capitolo, con rettori di Como (1239/40).

Riferimenti bibliografici

  • K. Meyer, Die Capitanei von Locarno im Mittelalter, 1916, 158-162, 352
  • H. Schulthess, Die von Orelli von Locarno und Zürich, 1941, 18 sg., 32
  • Meyer, Blenio it.
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1213 Ultima menzione 1239