de fr it

Pietro FrancescoMolo

Menz. la prima volta nel 1668, 1708 Bellinzona, catt., di Bellinzona. Figlio di Cristoforo. 1) Marta Rossi, figlia di Giovanni; 2) Maria Marta Porta, figlia di Nicolao. Esponente di spicco del ramo dei M. d'Orico, nel 1675 fu ammesso nella matricola dei notai bellinzonesi. Negli anni 1675-1706 fu più volte luogotenente del baliaggio di Bellinzona e nel 1692 fu delegato alla Dieta di Flüelen per la revisione degli statuti del baliaggio. Nel 1706 risultava tra i membri a vita del Consiglio della comunità, con la carica di vicecancelliere e deputato alla sanità; dal 1701 ca. fu pure fabbriciere della collegiata. Nel Consiglio ebbe aspri scontri con il contestato cancelliere della comunità e del baliaggio di Bellinzona (1680-1706) Carlo Agostino Ghiringhelli.

Riferimenti bibliografici

  • G. Pometta, Briciole di storia bellinzonese, 1977
Link
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici Prima menzione 1668 ✝︎ 1708

Suggerimento di citazione

Pauli Falconi, Daniela: "Molo, Pietro Francesco", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.07.2008. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015389/2008-07-11/, consultato il 07.03.2021.