de fr it

Alcherio daTorre

tra il 1190 ca. e il 1204 . Attorno al 1160 il conte Kuno von Lenzburg nominò T. avogadro della valle di Blenio, di cui era stato infeudato da Federico I Barbarossa per proteggere il versante meridionale del passo del Lucomagno. Kuno giunse nella valle una sola volta per presiedere le sedute giudiziarie a Sala (presso Semione) e si servì altrimenti di emissari; T. esercitò quindi un dominio indipendente in qualità di funzionario militare e amministrativo di rango più elevato. Dopo il declino del potere imperiale in Italia (1167), riuscì probabilmente a conservare la sua carica anche senza l'appoggio dei conti Arnold e Ulrich IV von Lenzburg, che peraltro non visitarono mai la valle. In seguito all'estinzione dei von Lenzburg (1173), il Barbarossa assegnò la valle di Blenio direttamente a T. in cambio di un canone annuale di 100 lire. T. rimase tuttavia avogadro, e non fu quindi elevato al rango di conte, benché detenesse la giurisdizione. Un tributo da lui versato agli inviati imperiali dimostra che si impose contro i canonici del duomo di Milano, rivali dell'Impero. Nel 1176 il Barbarossa si ricongiunse al suo esercito, che aveva attraversato il Lucomagno, nella valle di Blenio e incaricò T. di impadronirsi del castello di Serravalle, controllato dai sostenitori del capitolo del duomo di Milano. Dopo la sconfitta dell'esercito imperiale a Legnano nello stesso anno, fu costretto a riconciliarsi con i canonici. Suo figlio Artusio, capo della fazione filoimperiale in conflitto con gli ab. della valle, si trincerò nel 1182 nel castello di Curtero (patto di T.). Nelle fonti T. viene attestato come morto nel 1204; suo figlio Guido (->) affermò tuttavia nel 1224 che il padre era deceduto più di 30 anni prima, mentre ricopriva la carica di avogadro.

Riferimenti bibliografici

  • F. Güterbock, Die Lukmanierstrasse und die Passpolitik der Staufer, 1908, 1-24
  • Meyer, Blenio it.
  • A. Cavanna, G. Vismara, Il Patto di Torre, febbraio 1182, 1982
Scheda informativa
Dati biografici ✝︎ tra il 1190 ca. e il 1204