de fr it

Guido daTorre

dopo il 1228 . Figlio di Alcherio (->). Fratello di Rainero (->). Bonavera. Nominato da Enrico VI avogadro di Blenio probabilmente nel 1190/91, fu vinto dal suo rivale Vilfredo Orelli, designato avogadro della valle dal capitolo del duomo di Milano. Si riconciliò tuttavia con gli Orelli e diede in sposa una figlia a Enrico Orelli, avogadro di Blenio. Nel 1207 vendette a Olivone gli alpeggi di Pradasca e Carassino. Nel 1224 fu il principale testimone dei baroni de Sacco-Mesocco nel processo contro il capitolo del duomo di Milano per la signoria sulle valli di Blenio e Leventina. Nel 1228 perse nella seduta giudiziaria a Sala (presso Semione) i diritti di alpe a favore di Olivone.

Riferimenti bibliografici

  • MDT, serie 3
  • K. Meyer, Die Capitanei von Locarno im Mittelalter, 1916, 156-158
Scheda informativa
Dati biografici ✝︎ dopo il 1228