de fr it

Jakob aPro

ca. 1560, catt., dal 1513 di Uri. Adelheid im Ebnet. Capitano al servizio della Francia, dal 1522 al 1533 fu landscriba del baliaggio di Bellinzona. Nel 1531 espugnò il castello di Locarno con un audace colpo di mano. Fu inviato alla Dieta fed. (1533-56), tesoriere cant. (1536-41) e balivo di Baden (1541-43 e 1556-58). Rivestì il ruolo di arbitro in diversi conflitti tra cant., ad esempio tra Zurigo e Sciaffusa (1541), Zugo e Lucerna (1543) e tra Appenzello e l'abbazia di San Gallo (1546). Proprietario terriero ad Altdorf (UR), fu attivo nel commercio attraverso il passo del San Gottardo. Venne elevato a membro della nobiltà franc. da re Francesco I (1544) e fu insignito del titolo di cavaliere dell'Impero da Carlo V (1546). Con il figlio Peter (->) fece costruire tra il 1555 e il 1558 il piccolo castello, circondato da un fossato, a Seedorf (UR).

Riferimenti bibliografici

  • G. Muheim, «Die Tagsatzungs-Gesandten von Uri», in HNU, 16, 1910, 71-75
  • MAS UR, 2, 1986, 255-265