de fr it

Johann AntonSchmid

ca. 1630, 14.7.1706 Altdorf (UR), catt., di Uri. Figlio di Jost, capitano della guardia al servizio franc., e di Maria Magdalena Tanner. (1654) Maria Anna, figlia di Sebastian Peregrin Zwyer von Evibach. Cognato di Johann Franz Schmid von Bellikon, Karl Konrad von Beroldingen e Johann Heinrich Emanuel Bessler. Proprietario terriero e titolare di una concessione mineraria, vessillifero nella compagnia del padre, nel 1663 fu inviato a Parigi per il rinnovo dell'alleanza con Luigi XIV. Attorno al 1665 prestò servizio a Torino, dove divenne capitano della compagnia della Guardia (1670). Fu intendente dell'arsenale (1669), inviato alla Dieta fed. (1670-1704), capitano generale (1676-1706), Vicelandamano (1679-81) e Landamano di Uri (1681-83). Sostenitore influente del duca Carlo Emanuele II di Savoia nell'area catt. della Conf., fece parte di diversi tribunali arbitrali e venne incaricato di importanti missioni diplomatiche. Cavaliere dell'ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

Riferimenti bibliografici

  • K. F. Lusser, Geschichte des Kantons Uri von seinem Entstehen als Freistaat bis zur Verfassungs-Aenderung vom 5. Mai 1850, 1862, 276 sg.
  • F. Gisler, Wappen und Siegel der Landammänner von Uri, 1937