de fr it

Charles Louis dePierre

31.8.1763 Neuchâtel, 20.11.1824 Boudry, rif., di Neuchâtel. Figlio di Jean Frédéric (->). Elisabeth de Guy d'Audanger (separazione prima del 1817). Avvocato. Membro del Consiglio dei Quaranta nel 1784 e del Consiglio dei Ventiquattro dal 1791 al 1792. Consigliere di Stato e maire di Neuchâtel dal 1792 al 1824, fu procuratore generale nel 1804 e capo della polizia dal 1805. Durante l'occupazione franc. del principato (1806-14) mantenne buoni rapporti con il governatore François de Lespérut. Elaborò un piano per l'organizzazione della gendarmeria, scrisse un trattato sul regime municipale e sulle leggi del principato e presiedette la commissione delle poste. Fu giudice al tribunale dei Tre Stati nel 1808 e delegato alla Dieta fed. (1816-20), dove cercò di rinsaldare i legami con la Svizzera. Fece inoltre parte della Société du Jardin (dal 1780).

Riferimenti bibliografici

  • H. Jéquier, «Un magistrat de l'Ancien Régime, C. L. de Pierre», in MN, 1942, 3-25, 49-74, 112-135
  • J. Courvoisier, Le maréchal Berthier et sa Principauté de Neuchâtel (1806-1814), 1959
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Charles Louis Depierre
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 31.8.1763 ✝︎ 20.11.1824

Suggerimento di citazione

Jeannin-Jaquet, Isabelle: "Pierre, Charles Louis de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.04.2002(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015674/2002-04-24/, consultato il 24.10.2021.