de fr it

Ernst vonMetternich

5.11.1657, alla fine del 1727 a Ratisbona, discendente da un ramo dei M. convertitosi al protestantesimo ed entrato al servizio della casa di Hohenzollern. Conte del Sacro Romano Impero (dal 1696), nel 1702 venne nominato ambasciatore straordinario presso il Corpo elvetico da Federico I, re di Prussia. Giunto in Svizzera solo nel 1706, alla morte di Marie de Nemours (16.6.1707), ultima principessa di Neuchâtel appartenente al casato d'Orléans-Longueville, si recò nel principato quale ambasciatore e ministro plenipotenziario per difendervi davanti al tribunale dei Tre Stati i diritti del re, che ottenne l'investitura il 3 novembre. Fino al giugno del 1709 restò a Neuchâtel in veste di governatore di fatto e di pres. del Consiglio di Stato.

Riferimenti bibliografici

  • A. Piaget, «E. de Metternich», in MN, 1933, 3-5
  • S. Stelling-Michaud, «Quelques aspects nouveaux de 1707», in MN, 1935, 20-28, 104-110, 141-151, 195-200
  • Hist.NE, 2, 67 sg.
  • A. Bachmann, Die preussische Sukzession in Neuchâtel, 1993
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF