de fr it

Jean deMontmollin

1634, 5.2.1696, rif., cittadino di Neuchâtel e Valangin. Figlio di Jonas, commerciante ed esattore di Valangin, e di Marguerite Petitpierre. Fratello di Georges (->), con cui, caso unico nella storia neocastellana, fece parte del Consiglio di Stato. (1663) Esabeau Rosselet, figlia di Emer, pastore rif. di Serrières. Venne nobilitato nel 1657 da Henri II d'Orléans-Longueville. Esattore di Valangin nel 1657, fu tesoriere generale (1669) e Consigliere di Stato (1685). Venne destituito nel 1693, insieme al fratello, ma fu reintegrato nelle sue funzioni l'anno successivo.

Riferimenti bibliografici

  • Quellet-Soguel, Notices, AEN
  • E. Quartier-la-Tente, Les familles bourgeoises de Neuchâtel, 1903, 159
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 1634 ✝︎ 5.2.1696

Suggerimento di citazione

Klauser, Eric-André: "Montmollin, Jean de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.01.2010(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015715/2010-01-21/, consultato il 30.11.2020.