de fr it

Georges deRive

ca. 1480, 8.6.1552, di Payerne, cittadino di Berna (1503?). Figlio di Odet de Rive e di Isabelle Bertin. (ca. 1510) Isabelle de Neuchâtel-Vaumarcus, figlia di Roland de Neuchâtel-Vaumarcus. Georges de Rive entrò nel 1499 al servizio della Francia, ottenne il titolo di cavaliere e fece fortuna quale imprenditore militare. Nel 1520 ca. acquisì la signoria di Prangins. Dopo la stipulazione della pace perpetua del 1516, fece da mediatore, con Peter Falck, scoltetto di Friburgo, tra Johanna von Hochberg, contessa di Neuchâtel, e i cantoni confederati. Agente diplomatico del duca di Savoia presso i Confederati dal 1524, nel 1528 ottenne in feudo le signorie di Grandcour, Genolier e Bellerive (VD). Governatore della contea di Neuchâtel dal 1529 al 1552, riuscì a mantenerla unita nonostante le tensioni confessionali e la negligenza dei sovrani.

Riferimenti bibliografici

  • Daguet, Alexandre: «Essai sur Georges de Rive seigneur de Prangins, second gouverneur de Neuchâtel (1529-1552) et ses relations avec l'avoyer Faulcon (Falk) de Fribourg (1516-1519)», in: Musée neuchâtelois, 1882, pp. 57-64, 100-104, 124-128.
  • Bartolini, Lionel: Une résistance à la Réforme dans le Pays de Neuchâtel. Le Landeron et sa région (1530-1562), 2006.

Suggerimento di citazione

Bartolini, Lionel: "Rive, Georges de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 15.06.2020(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015738/2020-06-15/, consultato il 27.10.2020.